Cosa vuol dire offrire Aiuto Morale?

Alcuni clienti mi chiamano: “Dottoressa avrei bisogno di un aiuto morale“,… Cosa significa per te aiuto morale? Ognuno di noi ha la propria concezione, il proprio significato sia di aiuto che di morale… Ecco quando mi chiedono: “ma lei fa anche aiuto morale a distanza”? mi viene un po’ in mente il mago che impone le mani e la cui energia arriva lontano. Beh a pensarci bene questo esiste e si chiama REI Ki ma è un’altra cosa. Dunque andiamo a vedere cosa intendono le persone quando mi chiedono un “sostegno morale”.

Dal voabolario Treccani della lingua italiana:

aiuto s. m. [lat. tardo adiūtus –us, der. di adiuvare «aiutare»]. – 1. a. Opera, materiale o morale, con cui s’interviene a levare un’altra persona (o anche un gruppo di persone, una famiglia, una popolazione, una nazione) da una difficoltà, da uno stato di disagio economico, da una situazione penosa o pericolosa (o, in senso più lieve e trattandosi di persona singola, ad alleviarle la fatica, lo sforzo).

Beh con la definizione di aiuto direi che ci siamo infatti la mia è una professione di aiuto. Anche nel significato del vocabolario, è contemplata la parola aiuto morale ed è proprio qui che si vanno ad aprire molti scenari. il vocabolario dà una pagina intera di significati i più disparati ma quello che interessa più a noi nello specifico è: “aiuto morale, che consiste in assistenza affettuosa e consiglio, senza soccorsi economici o altrimenti concreti”

Assistenza affettuosa e consiglio… Se vogliamo con grande forzatura possiamo accomunare l’assistenza affettuosa all’empatia che è uno degli strumenti che mettiamo in atto nei colloqui di counseling insieme all’ascolto attivo e ad altri. L’altra parola: “consiglio è proprio un qualcosa che il counselor non fa. Qui c’è la grande distinzione tra quello che una professione come la mia mette in atto ed il percepito da parte delle persone. Quindi è possibile dare un sostegno morale a distanza o in presenza alle persone?

Il counseling è un percorso che la persona fa dentro se stessa per trovare in sè le risorse per poter superare con le proprie forze intrinseche i propri problemi. Onuno di noi ha queste risorse. Il mio compito non è quello di dare un sostegno morale, bensì quello di condurti a fare luce sulle tue potenzialità e risorse che spesso non sono consapevoli in modo da poterle utilizzare per fare in modo che tu per sempre possa attingere nella vita e venir fori dai problemi con le tue gambe. Se non fosse così ogni volta che avrai un problema mi chiamerai per un sostegno morale. No il mio compito è ben più alto. Il counselor è una guida verso la libertà verso l’indipendenza è come una mamma passera che insegna ai passerotti a volare ma i passerrotti volano con le proprie ali non con quelle della mamma. ti prego non chiedermi quando mi chiami un aiuto morale, Chiedimi “per favore aiutami ad essere libero”.

Barbara Vigorito

 

 

 

Aiuto Morale

Se vuoi chiedere più informazinoi, ricorda che il primo colloquio è gratuito. Compila il forma sul mio sito www.barbaravigorito.com o chiama al 3667284767 o ancora puoi scrivere una mail: info@barbaravigorito.com